Statuto

Art. 1 – Costituzione, denominazione e sede

E’ costituita l’Associazione denominata Welike, con sede in Cosenza, viale Giacomo Mancini snc – Palazzo Falbo & La Neve. Il trasferimento della sede legale non comporta modifica statutaria, ma l’obbligo di comunicazione agli uffici competenti.

Art. 2 – Descrizione

Welike è una libera Associazione di fatto, apartitica e apolitica, con durata illimitata nel tempo e senza scopo di lucro, regolata a norma del Titolo I, Capo III, art. 36 e segg. del Codice civile, nonché dal presente Statuto.

Art. 3 – Origine e collocazione

L’associazione Welike è apartitica, non ha scopo di lucro e svolge attività di promozione turistica e culturale i cui obiettivi sono quelli di promuovere e svolgere iniziative e progetti turistici, culturali, ricreativi e di utilità sociale atti a diffondere la conoscenza e la conservazione del patrimonio naturalistico, nonché la valorizzazione dell’identità storica e socio culturale del territorio anche attraverso le tecnologie web.

Art. 4 – Finalità

Le finalità che si propone sono in particolare:

  • la promozione di attività turistiche e culturali rivolto sia al mercato di riferimento nazionale che internazionale;
  • valorizzare la crescita di un turismo di qualità, sostenibile e responsabile attraverso la promozione di iniziative ed attività orientate a sviluppare una maggior accessibilità alle risorse turistiche, culturali, religiose, naturalistiche, termali, ed alle strutture sportive;
  • promuovere e diffondere la conoscenza e l’applicazione della cultura digitale nel turismo, con condivisione di dati, informazioni e tecniche della cultura digitale applicata al turismo;
  • promuovere e sostenere progetti, ricerche, programmi, corsi, eventi, strumenti di analisi, studio, informazione, formazione, previsione, confronto e collaborazione partecipando a bandi comunitari europei, nazionali, regionali e locali anche in collaborazione con altri soggetti pubblici e privati;
  • organizzare e promuovere momenti di incontro, confronto e networking tra persone e organizzazioni accomunate dall’interesse, l’impegno e la passione per il turismo, cultura e la tecnologia web applicata al turismo;
  • più in particolare, promuovere e sostenere la conoscenza, l’accessibilità, la formazione, la condivisione e l’utilizzo di internet verso gli operatori economici della lunga filiera turistico (ricettiva, servizi, territoriale) e verso il settore della formazione professionale e universitaria.

Art. 5 – Attività

L’Associazione Welike per il raggiungimento dei suoi fini, intende promuovere varie attività, in particolare:

  • operare per lo svolgimento di iniziative turistiche atte a valorizzare e tutelare le bellezze naturali ed il patrimonio storico – monumentale ed ambientale;
  • promuovere, progettare, coordinare e gestire corsi di qualificazione, riqualificazione, aggiornamento, specializzazione, nel settore della formazione professionale di ogni ordine e grado nei vari settori d’intervento, in proprio, o anche attraverso convenzioni con Enti locali pubblici, parapubblici, morali e privati;
  • favorire la gestione e la promozione dell’ospitalità turistica anche di tipo familiare e diffondere il concetto di sostenibile ed a basso impatto ambientale anche attraverso forme di ospitalità diffusa per la valorizzazione dei centri storici;
  • realizzare “rete” tra gli operatori locali per la creazione di offerte turistiche e culturali con servizi integrati da veicolare verso operatori di intermediazione turistica o soggetti individuali;
  • tutela dell’ambiente anche attraverso prestazioni di servizi di controllo e la creazione e/o gestione di parchi, riserve ed oasi naturalistiche anche con contributo di enti pubblici e privati;
  • promuovere l’attivazione di convenzioni o facilitazioni con soggetti, persone ed eventi finalizzate agli scopi associativi;
  • organizzare circuiti teatrali, musicali, culturali e per lo spettacolo, in grandi e piccoli centri;
  • collaborare con enti ed amministrazioni locali e con associazioni culturali che abbiano anch’esse per scopo la diffusione dello spettacolo, della cultura, dell’enogastronomia, dello sport e del tempo libero;
  • organizzare, realizzare e gestire tutti i servizi connessi alla realizzazione di ogni forma di manifestazione o evento culturale, artistico, enogastronomico come: conferenze, convegni, festivals, mostre, fiere, congressi, esposizioni, spettacoli, serate a tema, proiezioni e rassegne ed altre iniziative pubbliche, anche televisive, in tutti i campi che riguardano la cultura, lo sport, lo spettacolo, il turismo ed il tempo libero;
  • produrre e diffondere materiale editoriale informativo, di carattere cartaceo, informatico e multimediale;
  • pubblicare magazine on line e/o cartacei con i quali promuovere gli scopi dell’Associazione e diffondere la conoscenza.

Art. 6 – I soci

L’Associazione Welike è offerta a tutti coloro che, avendo compiuto i sedici anni ed essendo interessati alla realizzazione delle finalità istituzionali, ne condividono lo spirito e gli ideali, ne accettano lo Statuto e le disposizioni impartite dal Consiglio Direttivo.

La partecipazione alla vita associativa non potrà essere temporanea. Gli associati maggiorenni avranno diritto di voto in assemblea: in particolare potranno esprimere il proprio voto per l’approvazione e le modifiche dello Statuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi dell’associazione.

L’ammissione a socio è deliberata dal Consiglio Direttivo, su domanda scritta del richiedente. Tale domanda comporta l’accettazione di tutte le norme del presente Statuto e di tutte le eventuali modifiche, nonché il pagamento delle quote annuali previste in favore dell’Associazione da parte di ciascun tesserato e l’obbligo di osservare le deliberazioni che, in base al presente Statuto, saranno adottate dai competenti organi dell’Associazione stessa. Il recesso è sempre consentito e si effettua a norma dell’art. 2526 c.c. 2. Il diniego va motivato.

In caso di comportamento difforme che rechi pregiudizio agli scopi o al patrimonio dell’Associazione, il Consiglio Direttivo dovrà intervenire ed applicare le seguenti sanzioni: richiamo, diffida, espulsione dall’associazione.

La qualità di tesserato si perde per recesso od esclusione.

L’esclusione è decisa da Consiglio Direttivo e ha effetto dal giorno in cui la relativa comunicazione ben motivata, a mezzo lettera raccomandata A.R., è inviata all’escluso.

Ci sono 2 categorie di soci: ordinari che sono coloro che versano la quota di iscrizione annualmente stabilita dall’Assemblea e sostenitori che sono coloro che oltre alla quota ordinaria, erogano contribuzioni volontarie straordinarie.

Art. 7 – Organi sociali

Sono organi sociali dell’Associazione:

  1. l’Assemblea dei soci;
  2. il Consiglio Direttivo;
  3. il Presidente;
  4. il Segretario

Art. 8 – L’Assemblea dei soci

L’Assemblea dei soci è l’organo supremo dell’Associazione e le sue delibere, prese in conformità del presente Statuto e degli eventuali regolamenti interni, obbligano tutti i soci anche se assenti o dissenzienti.
All’Assemblea dei soci, da convocarsi almeno una volta all’anno, dal Presidente entro il 30 aprile, spetta:

  1. l’elezione dei membri del Consiglio Direttivo;
  2. l’approvazione del bilancio consuntivo e preventivo, nonché della relativa relazione;
  3. l’approvazione del programma e del piano annuale delle attività associative, culturali e formative;
  4. l’approvazione del regolamento interno.

In prima convocazione l’assemblea ordinaria è valida se è presente la maggioranza dei soci, e delibera validamente con la maggioranza dei presenti; in seconda convocazione la validità prescinde dal numero dei presenti.

L’assemblea straordinaria delibera in prima convocazione con la presenza e il voto favorevole della maggioranza dei soci e in seconda convocazione la validità prescinde dal numero dei presenti.

La convocazione va fatta mediante avviso scritto da inviare via email o altri mezzi di trasmissione digitale almeno 10 giorni prima di quello fissato per l’adunanza e deve contenere l’ordine del giorno dei lavori.

L’assemblea straordinaria delibera sulle modifiche dello Statuto e l’eventuale scioglimento dell’Associazione.

Art. 9 – Il Consiglio Direttivo. Eleggibilità, composizione, dimissioni

Il Consiglio Direttivo è l’organo a cui compete la conduzione ordinaria dell’Associazione. E’ composto da 3 membri.

Sono previste le seguenti cariche:

  • Il Presidente che rappresenta l’Associazione, convoca e presiede il Consiglio Direttivo e ne attua le decisioni.
  • Il Vice Presidente che fa le veci del Presidente qualora non fosse disponibile.
  • Il Segretario a cui competono le attribuzioni che vengono assegnate all’inizio del mandato (verbalizzazione, attuazione di pratiche burocratiche, ecc.) e riguardano la parte burocratica dell’Associazione.

I membri del Consiglio Direttivo svolgono gratuitamente la loro attività e durano in carica tre anni e possono essere rieletti. Il Consiglio Direttivo può essere revocato dall’assemblea con la maggioranza dei 2/3 dei soci aventi diritto al voto.

Qualora un membro del Consiglio Direttivo presentasse le dimissioni scritte, oppure risultasse assente a tre riunioni consecutive, salvo giustificato motivo, decade e viene sostituito dal primo dei non eletti, che resterà in carica per tutta la restante durata del Consiglio stesso.

Art. 10 – Il Consiglio Direttivo. Ruolo e compiti

Il consiglio direttivo è composto da numero 5 membri eletti dall’assemblea tra i propri componenti;

  • è validamente costituito quando è presente la maggioranza dei componenti. (Nel caso in cui il consiglio direttivo fosse composto da soli tre membri, è validamente costituito quando sono presenti tutti).Esso delibera a maggioranza dei presenti;
  • compie tutti gli atti di ordinaria e straordinaria amministrazione non espressamente demandati all’Assemblea; redige e presenta all’assemblea il rapporto annuale sull’attività dell’associazione, il rendiconto consuntivo e preventivo;
  • dura in carica per n. 2 anni

Art. 11 – Il Presidente

Il Presidente è eletto dal Consiglio Direttivo tra i suoi membri ai sensi dell’art. 12 e dura in carica tre anni.

Al Presidente spetta:

  • la firma sociale e la rappresentanza legale dell’Associazione esercitata in ottemperanza a precise indicazioni del Consiglio Direttivo, a tutti gli effetti, di fronte a terzi e in giudizio;
  • la convocazione e la presidenza del Consiglio Direttivo e della Assemblea dei soci;
  • la competenza sull’inoltro degli atti e delle pratiche associative presso le altre istituzioni e la vigilanza sulla regolare tenuta dei Libri sociali dell’Associazione.

Art. 12 – Autonomia

L’Associazione nello svolgimento di attività e di eventuali prestazioni di servizi, agisce in proprio, con piena autonomia di gestione amministrativa ed organizzativa e con tutte le conseguenti responsabilità.

Art. 13 – Gratuità delle cariche

Tutte le cariche sono gratuite. Ai soci compete solo il rimborso delle spese regolarmente documentate.

Art. 14 – Il Bilancio

L’anno finanziario inizia il 1° gennaio e termina il 31 dicembre di ogni anno. Entro il 30 aprile il Consiglio Direttivo sottoporrà all’Assemblea il bilancio consuntivo relativo all’anno precedente ed entro il 31 dicembre il bilancio preventivo relativo all’anno successivo.

Art. 15 – Risorse economiche

Le risorse economiche dell’Associazione sono costituite da:

  • beni mobili e immobili;
  • contributi;
  • donazioni e lasciti;
  • rimborsi;
  • attività marginali di carattere commerciale e produttivo;
  • ogni altro tipo di entrate.

I contributi degli aderenti sono costituiti dalle quote di associazione annuale, stabilite dal Consiglio Direttivo e da eventuali contributi straordinari stabiliti dall’Assemblea, che ne determina l’ammontare. Le elargizioni volontarie in denaro, le donazioni e i lasciti, sono accettati dall’Assemblea, che delibera sulla utilizzazione di questi, in armonia con le finalità istituzionali.

E’ vietata, durante la vita dell’Associazione, la distribuzione, anche in modo indiretto, di utili o avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitale, a meno che la destinazione o la distribuzione non siano imposte per legge o siano effettuate a favore di altre associazioni che per legge, statuto o regolamento fanno parte della medesima struttura unitaria.

L’Associazione dovrà impiegare gli utili o gli avanzi di gestione per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse.

Art. 17 – Scioglimento

Lo scioglimento dell’Associazione Welike deve essere deliberato con il voto favorevole di almeno la metà più uno di tutti i soci iscritti all’Associazione aventi diritto di voto.
In caso di scioglimento, per qualunque causa, dell’Associazione il patrimonio della stessa dovrà essere devoluto ad altra organizzazione, Onlus o a fini di utilità sociale, sentito l’Organismo di controllo di cui all’art. 3, comma 190, della legge 23 dicembre 1996 n. 662, salvo diversa destinazione imposta per legge.

Art. 18 – Modifica dello Statuto

La modifica del presente Statuto può essere deliberata esclusivamente dall’Assemblea su iniziativa del Consiglio Direttivo o su richiesta di almeno due terzi dei soci aventi diritto di voto.

Art. 19 – Norme di chiusura

Per tutto quanto non espressamente indicato in questo Statuto valgono le norme di legge vigenti in materia.